3 Matrimoni e un trombone

Uno sposalizio alchimista tra diverse forme d’arte

giabruiloft2Il tema centrale di questa produzione è l’alchimia, l’enigma dell’unirsi e del separarsi, del liquefarsi e del solidificarsi, del perdersi e del ritrovarsi.

La trama è rappresentata dal viaggio del protagonista de „Le nozze chimiche” di Christian Rosenkreuz. Il viaggio dura 7 giorni ed è pieno di incontri, prove e sorprese. Il matrimonio è una convensione storico-sociale oppure è una metafora del viaggio di sviluppo dell’animo umano?
„Le nozze chimiche” di Christian Rosenkreuz del 1459 e „Le nozze di Figaro” di W. A. Mozart sono le fonti di ispirazione di questa rappresentazione avvincente tra euritmia, danza, musica e film.

giabruiloftConcetto: Gia van den Akker, Mikko Jairi
Coreografia: Mikko Jairi in collaborazione con gli artisti
Euritmia: Gia van den Akker, Mikko Jairi
Danza : Andreas Leertouwer, Beatrice Kessi (stagista)
Musica : Michael Kiedaisch, Eberhard Hahn
Film: Hiba Vink
Costumi: Helene Schaap
Scenografia: Fabio Cavanna
Luci: Peter Jackson
Tecnica: Christian von Pilsach
Fotografia: Giovanni Succi